Made in Puglia

Alcuni giovani designers pugliesi sono stati selezionati per la mostra “hABITAPULIA 2020” , dal 14 al 19 aprile 2015 al Salone Internazionale del Mobile di Milano – Pad. 18, Stand C02/C06. Abbiamo fotografato 13 dei 20 progetti coinvolti. E’ stata una full immersion nel mondo del design e delle Aziende che si sono prestate alla produzione dei prototipi. La richiesta era di fotografare gli oggetti su un fondo bianco, tranne che per alcune foto dove l’oggetto (lampada oppure portacandela) doveva essere mostrato acceso. Il numero delle riprese dipendeva dalla tipologia di oggetto. La maggior parte delle foto sono state realizzate nel nostro studio di Bari. La Puglia, che vive attualmente un grande momento di popolarità e prestigio, non è infatti solo agroalimentare e turismo ma presenta tante eccellenze nel campo della tecnologia e del Design. Qui sotto potete vedere qualche foto utilizzata per il catalogo ed un backstage di qualche sessione fotografica. I credits del progetto sono più sotto.

I PROGETTI:

Qualche immagine di backstage:

CREDITS

Habitapulia 2020, Design Exhibition Salone Internazionale del Mobile – Milano, 2015

Promosso da/Sponsored by Regione Puglia/Apulia Region Assessorato allo Sviluppo Economico Department of Economic Development

Assessore / Regional Minister Loredana Capone

Servizio Internazionalizzazione / Office of International Affairs Dirigente / Manager Giovanna Genchi

Curatore/Curated by Enrico Quell 

coadiuvato da/in collaboration with Claudio Conti

Comitato tecnico Scientifico / Technical and Scientific Committee: ADI – Politecnico di Bari – Distretto Puglia Creativa – Distretto Legno Arredo Puglia

Stampa/Print Imprimatur Group

Fotografia / Photography Antonio e Roberto Tartaglione

Comunicazione, organizzazione generale e allestimenti/Communication, organization and set up Fidanzia Sistemi (Produttore / Producer Nicola Giannelli)

Si ringrazia Michele De Lucchi per la consolidata collaborazione con Habitapulia/Thanks to Michele De Lucchi for the well-established collaboration with Habitapulia

Si ringrazia Giacomo Ventolone per il coordinamento generale al progetto/Thanks to Giacomo Ventolone for the overall coordination of the project

© Regione Puglia, Assessorato allo Sviluppo EconomicoServizio Internazionalizzazione

Direzione creativa e design / Creative direction and design Nicola Miulli Creations

dal sito “Archiportale.com”

hABITAPUGLIA 2020: un entusiasmante incontro tra design, tecnologia e artigianato. Venti giovani designer pugliesi incontrano venti aziende di arredamento.
Dal confronto tra progettisti, tecnici e artigiani nascono oggetti per arredare le case del mondo. Con questa energia e spinta verso il futuro, HABITAPULIA 2020 va in mostra, dal 14 al 19 Aprile al Salone Internazionale del Mobile di Milano – Pad. 18, Stand C02/C06.
La caratteristica innovativa dell’edizione 2015 di hAbitapulia consiste nell’aver invitato a partecipare, attraverso due distinti bandi regionali, le aziende, come avvenuto negli anni passati, ma anche i designers pugliesi che sono stati invitati a presentare progetti legati al tema dell’abitare.
La cura di questa mostra è stato anche il risultato di un processo di selezione, di abbinamento tra designer e aziende e di guida volta alla realizzazione di molti di questi prototipi che sono in questa mostra. Il processo era già nell’aria, in quanto è opinione ampiamente diffusa e condivisa che per sostenere i vari distretti produttivi, siano necessarie attività simili che comportino lo scambio delle conoscenze e delle
professionalità.
In seguito ad una prima selezione delle aziende e dei progetti, è stato avviato uno studio per l’abbinamento tra designer e azienda sia in base ai contenuti progettuali, che alle caratteristiche produttive delle aziende candidate. L’aspetto completamente nuovo consiste quindi nel lavoro preparatorio che la mostra ha avuto.
Questa esposizione si potrebbe considerare il risultato di un workshop. L’esperienza fatta portando dei nuovi progettisti all’interno di aziende e di aver fatto da tutor cercando di interpretare le esigenze e le necessità di entrambi, è stata la vera sfida insita in questo lavoro.
L’edizione hAbitapulia 2015, è un successo importante per tutti. Attraverso lo scambio delle conoscenze e il coraggio di rischiare è stata dimostrata la volontà di non ripetere e di non imitare esperienze del passato.
La presenza nello spazio espositivo di questi prodotti e prototipi è solo il risultato immediatamente visibile delle nuove collaborazioni create tra designers ed imprese pugliesi. La strada per raggiungere una nuova coscienza del design nel mondo imprenditoriale pugliese è lunga e siamo forse solo agli inizi, ma il risultato di questa esposizione hAbitapulia 2015, dimostra tangibilmente che la direzione è quella giusta.

Questo il comunicato originale del 2014 (dal sito ufficiale della Regione Puglia)

Il Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia informa che si organizzerà a Milano, dal 14 al 19 aprile 2015, una mostra-immagine, intitolata “h ABITAPULIA 2020 – La Puglia disegna la casa del futuro”, dedicata alla valorizzazione delle eccellenze del “Sistema Puglia” dell’arredo casa, in occasione dell’importante appuntamento del Salone Internazionale del Mobile di Milano. L’iniziativa, organizzata dalla Regione Puglia, con il supporto tecnico dello Sprint Puglia, mira a valorizzare l’alleanza fra capacità imprenditoriale e creatività, con particolare attenzione ai giovani: l’idea è quella di mettere in mostra prototipi e/o progetti innovativi nati dalla collaborazione sinergica tra aziende e designer pugliesi, al fine di diffondere la cultura del design nei processi di impresa e valorizzare le potenzialità di sviluppo del sistema casa pugliese. La mostra, allestita all’interno del Salone Internazionale del Mobile, ospiterà prototipi e/o progetti ideati da designer pugliesi e realizzati da imprese di settore, nell’ambito di tematiche legate alla casa del futuro, caratterizzata da soluzioni innovative, eco-sostenibili e di design che proietteranno il visitatore verso il futuro dell’abitare. Il tema della mostra è ampio al fine di consentire la massima libertà espressiva dei designer. A titolo esemplificativo, ma non esaustivo, saranno apprezzati progetti connotati per la qualità del design e funzionalità e sostenibilità ambientale, prototipi realizzabili con materiali innovativi, prodotti finiti personalizzabili e adattabili ai diversi spazi e utilizzi domestici, capaci di dialogare ed integrarsi con i technological devices più diffusi in casa, che facilitano il relax, la socialità o il lavoro domestico. Ogni idea progettuale deve essere originale e inedita e non deve ledere la proprietà intellettuale, i diritti su opere di ingegno o su invenzioni industriali di alcuno. L’iniziativa è rivolta a designer pugliesi nati e/o residenti in Puglia, di età inferiore ai 35 anni, compresi i laureati e/o laureandi in corsi di laurea o corsi post-diploma almeno triennali nell’ambito del design ( inclusi i corsi di laurea in ingegneria e architettura). La valutazione e selezione delle idee progettuali è affidata ad un Comitato Tecnico, presieduto dallo Studio di Architettura Michele De Lucchi ed Enrico Quell, che selezionerà 15 tra i progetti più innovativi candidati da designer pugliesi nell’ambito dei seguenti comparti: cucine, tavoli e sedie, divani, pareti attrezzate, illuminazione, complementi d’arredo, ceramiche artistiche, letti e armadi, oggetti d’uso in pietra e ceramica, tessuti di arredamento. Successivamente sulla base dei progetti selezionati sarà realizzato il matching con le imprese che si sono candidate a produrre le idee progettuali dei designer. La proprietà del prototipo è riconosciuta all’impresa che si impegnerà a conservarlo e a metterlo a disposizione della Regione Puglia per eventi/mostre a conclusione del Salone del Mobile 2015, per i successivi 12 mesi. E’ facoltà del designer proteggere preventivamente la propria idea progettuale secondo la normativa vigente in materia di tutela della proprietà intellettuale. L’impresa e il designer possono siglare accordi per l’eventuale ingegnerizzazione e commercializzazione del prototipo sviluppato, secondo la normativa vigente e senza alcun coinvolgimento e responsabilità da parte della Regione Puglia. I designer interessati a partecipare all’iniziativa sono invitati a candidare massimo 2 prototipi/progetti e inviare la domanda di partecipazione e il profilo anagrafico, comprensivo del proprio curriculum vitae, allo SPRINT Puglia ( l.romanazzi@sistema.puglia.it) entro il 19 dicembre 2014. La partecipazione all’iniziativa per i designer pugliesi è gratuita.

Advertisements
Comments
One Response to “Made in Puglia”
Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] il prototipo per la prima volta proprio sul set fotografico. La richiesta per il progetto “hABITAPULIA 2020” era di realizzare fotografie pulite, su fondo bianco (altre informazioni qui). Questa […]



Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: